Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26108 - pubb. 29/10/2021

Impugnazione dell’atto impositivo da parte del curatore e legittimazione processuale del fallito

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 30 Settembre 2021, n. 26506. Pres. Perrino. Est. Leuzzi.


Fallimento – Legittimazione processuale – Del fallito – Impugnazione di atto impositivo inerente crediti tributari – Interesse del fallito a dolersi dell'omessa notifica dell'avviso di accertamento al fine di contestarlo



In tema di fallimento di società di capitali, qualora il curatore non rimanga inerte, bensì impugni l'atto impositivo inerente a crediti tributari i cui presupposti si siano determinati prima della dichiarazione di fallimento del contribuente, non consta alcun residuo interesse del fallito a dolersi dell'omessa notifica dell'avviso di accertamento al fine di contestarlo. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale