Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 27795 - pubb. 05/08/2022

Processo verbale di constatazione precedentemente notificato al curatore, impugnazione del fallito e conoscibilità dell’atto presupposto

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 28 Luglio 2022, n. 23696. Pres. Virgilio. Est. D'Aquino.


Fallimento - Legittimazione del fallito all’impugnazione - Processo verbale di constatazione precedentemente notificato al curatore - Obbligo di motivazione dell’Amministrazione finanziaria



Deve ritenersi assolto l’obbligo di motivazione dell’Amministrazione finanziaria in relazione a un atto impositivo notificato al contribuente dichiarato fallito, ove l’atto impositivo faccia riferimento a un processo verbale di constatazione precedentemente notificato al curatore del fallimento, posto che l’atto presupposto deve ritenersi agevolmente conoscibile dal contribuente assoggettato a procedura liquidatoria concorsuale in virtù del suo diritto di accedere agli atti del procedimento concorsuale. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale