Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26041 - pubb. 15/10/2021

La dichiarazione di inammissibilità o revoca del concordato è di per sè impugnabile con ricorso per Cassazione?

Cassazione civile, sez. I, 06 Agosto 2021, n. 22442. Pres. Cristiano. Est. Solaini.


Decreto reso dal tribunale ai sensi degli artt. 162, 179 e 173 della l.fall. - Mancata emissione della sentenza dichiarativa di fallimento - Ricorso straordinario per cassazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento



Il decreto con cui il tribunale dichiara l'inammissibilità della proposta di concordato, ex art. 162, comma 2, della l. fall. (eventualmente, anche a seguito della mancata sua approvazione, ai sensi dell'art. 179, comma 1) ovvero revoca l'ammissione alla procedura di concordato, ai sensi dell'art. 173, senza emettere consequenziale sentenza dichiarativa del fallimento del debitore, non è soggetto a ricorso per cassazione ex art. 111, comma 7, Cost., non avendo carattere decisorio né essendo idoneo al giudicato, non decidendo nel contraddittorio tra le parti su diritti soggettivi. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale