Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26042 - pubb. 15/10/2021

Stato d'insolvenza e irrilevanza della riferibilità a rapporti estranei all'impresa o all'effettiva esistenza ed entità dei crediti fatti valere

Cassazione civile, sez. I, 06 Agosto 2021, n. 22444. Pres. Cristiano. Est. Solaini.


Fallimento - Stato d'insolvenza - Presupposti - Stato di impotenza economica astrattamente impeditivo della possibilità di adempiere da parte del debitore - Concreto inadempimento delle proprie obbligazioni e relativa imputabilità - Rilevanza - Esclusione



Ai fini dell'accertamento dello stato d'insolvenza consistente nell'incapacità di adempiere regolarmente e con mezzi normali le proprie obbligazioni è irrilevante ogni indagine sull'imputabilità o meno all'imprenditore medesimo delle cause del dissesto, ovvero sulla loro riferibilità a rapporti estranei all'impresa, così come sull'effettiva esistenza ed entità dei crediti fatti valere nei suoi confronti. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale